Consulenza per Autori

Talvolta si può sentire l’esigenza di trovare un interlocutore, con il quale confrontarsi creativamente sul proprio testo, ancor prima che il testo sia ultimato o perfezionato. Questo è il rapporto di coaching applicato alla scrittura, o mentoring, o anche tutoring (una parola italiana diversa da consulente, in questo campo specifico, non è entrata nell’uso).

consulenza

Scrivere è un’attività essenzialmente solitaria (a meno che non si scriva in coppia con qualcuno). Chi non lo ha mai fatto, o si ritrova ad attraversare un momento di sfiducia in sé stesso (tutti ne abbiamo), oppure ha un dubbio specifico che non riesce a dissipare, relativo magari a una certa area della sua storia (di norma si tratta del sottofinale)… chi si trova in una condizione simile, insomma, può trovare grande giovamento nell’instaurare una relazione creativa e costruttiva con una persona competente. Una persona, però, che nello stesso tempo sia capace di non imporre il proprio punto di vista e la propria visione del mondo, rispettando quella dell’autore. Inoltre, riflettere per conto proprio sull’idea originaria e sulla propria motivazione — perché si desidera scrivere, perché di quell’argomento? Domande ovvie? Non sempre… — è senz’altro possibile, ma può essere molto più proficuo e soddisfacente farlo all’interno di un rapporto di fiducia.

E ancora, vi sono questioni che gli Autori talvolta non considerano. Ad esempio, potrebb’essere importante identificare l’interlocutore al quale ci si rivolge: per chi si intende scrivere? A chi è rivolto il lavoro che si sta elaborando, di qualunque genere esso sia? Prevalentemente agli uomini, alle donne, oppure a una nicchia specifica di persone che abbiano determinati interessi e competenze — o addirittura, se si tratta di non-fiction, a un circolo di clienti della propria attività professionale…?

Per questo tipo di consulenza così importante e delicata abbiamo individuato due metodologie diverse, in grado di adattarsi a esigenze diverse.


1. Consulenza su un aspetto specifico

In questo caso, l’Autore/Autrice ha bisogno di aiuto per risolvere una questione che ha già messo a fuoco. Dopo aver analizzato il testo e considerato la sua richiesta di intervento, dunque, gli/le invieremo una serie di osservazioni e domande preliminari. In seguito avremo con lui/lei una sessione di colloquio di un’ora e mezza, a tu per tu, e infine gli/le faremo avere un report scritto, costituito da un’analisi approfondita delle criticità e dall’individuazione delle strategie risolutive. Qualora ci sia richiesto più di un modulo di questo tipo, il limite massimo è di uno ogni mese.

2. Coaching globale

In questo caso avrai a disposizione una mentore tutta per te (sì, una: siamo tutte donne). Una persona competente ed empatica che ti indurrà a fare chiarezza sul libro che intendi scrivere o riscrivere, aiutandoti da un lato a divenire consapevole della tua idea e motivazione, dall’altro del contesto nel quale ti inserisci; che ti farà superare il blocco dello scrittore, se ce l’hai, che ti indurrà a chiarire il senso del libro e il suo contenuto, che al termine del processo affronterà con te il dilemma autopubblicazione–editoria “tradizionale”, aiutandoti a prendere la decisione giusta.


Se hai un progetto di scrittura, quindi, e sei alla ricerca di una persona in grado di aiutarti a dargli forma, o a fargli trovare una forma migliore, contattaci. Ti aiuteremo a comprendere qual è il tipo di supporto del quale potresti avere bisogno. Se sarai d’accordo, potremmo anche invitarti a farci avere il materiale che hai elaborato fino a questo momento, in qualunque stadio di sviluppo esso si trovi. Ne prenderemo visione a titolo gratuito.

Già da questo momento ti garantiamo la massima e assoluta riservatezza, il rispetto dei tuoi contenuti e che essi non saranno pubblicati, condivisi o utilizzati in alcun modo.

In seguito elaboreremo un preventivo di spesa, comprensivo di una stima delle modalità e dei tempi necessari all’ultimazione del lavoro, e te lo manderemo in visione — senza impegno. Tutto qui. 🙂



Foto di apertura: Pasquale Lauriola — Studio Ariete.