Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le notizie nella tua casella di posta e per ottenere sconti sui nostri servizi! Qui trovi l'informativa.

I nostri libri

«Diario delle mille e una notte. Erasmus: una scelta vincente» di Alberto Radicchi

«L’idea di terminare gli studi fuori dal paese natio fu una delle migliori dei miei primi ventisei anni» dichiara Alberto Radicchi, l’autore di Diario delle mille e una notte. Erasmus: una scelta vincente. Ma non si riferisce a quello che ha imparato frequentando l’University College of London…

La copertina del libro di Alberto Radicchi

Piuttosto, Alberto ha in mente le carambolesche esperienze che ha vissuto nella capitale inglese e in Scozia, tra pub, ricche bevute, schiere di ragazze più o meno compiacenti e qualche scampagnata. In questo spassoso romanzo biografico, ci racconta di quando rischiò di essere arrestato per furto e, una volta, persino per pesca di frodo…

Però gli è andata sempre bene. Anche perché era circondato da amici veri. E avere degli amici, oltre a dare forza nei momenti di difficoltà, può contribuire a colorare l’avventura della vita.

Un romanzo di formazione al contrario, si potrebbe pensare. Ma una morale c’è, tra le righe: conoscere ambienti, persone, lingue diverse aiuta a superare i pregiudizi e arricchisce la propria visione del mondo.

(altro…)

«Segreti e dintorni» di Annamaria Odoni

Ognuno di noi custodisce alcuni segreti in uno scrigno… finché non arriva il momento di condividerli. E noi siamo felici di aver aiutato Annamaria Odoni a estrarre dal suo scrigno molti segreti, dando luogo alla pubblicazione di SEGRETI E DINTORNI: la sua seconda silloge poetica. La prima, POLENA, era uscita nel 1989 per l’editore Phôs, nella collana «Illuminazioni».

Segreti e dintorni: la copertina

«Ora che nessuno
pretende
più che io
sia perfetta
la mia musa
è tornata»

Così recita una delle sue poesie, e in effetti si tratta di un ritorno — quello della sua Musa — desiderato a lungo!

Per la pubblicazione del suo libro, Annamaria Odoni si è rivolta a noi. Abbiamo stabilito insieme quale dovesse esserne l’aspetto, decidendo che doveva essere un libro di piccolo formato. Lei desiderava una copertina semplice e lineare, che riportasse un suo ritratto fotografico di Gabriele Morrione, e così è stato (il design della copertina “Master” è di Valentina Marinacci).

(altro…)

«La voce dei cipressi» di Jessie Carfora

Siamo felici di annunciare che abbiamo aiutato un altro libro a nascere… anzi, a rinascere! È il romanzo La voce dei cipressi di Jessie Carfora, dato alle stampe per la prima volta nel 2015 in una piccola tiratura (da Biblos – Edizioni Argonautiche). L’autrice desiderava che il suo romanzo tornasse disponibile, e il suo desiderio si è avverato!

La voce dei cipressi: la copertina

Leggendo La voce dei cipressi entriamo nella vita di Marta, una ragazza di diciannove anni alle prese con l’esame di maturità e i cambiamenti che questo particolare periodo della vita porta con sé. Marta vive l’emozione di comprendere che ormai la fanciullezza è finita e inizia un capitolo più maturo dell’esistenza. Impara inoltre cos’è l’amore, come si trasformano e si cementano le amicizie, cosa vuol dire scegliere i percorsi da intraprendere contando solo su ciò che suggerisce il cuore…

L’autrice, Jessie Carfora, è nata a Chianciano Terme (in provincia di Siena) e vi ha vissuto fino ai diciotto anni, quando l’ha lasciata per seguire gli studi di danza e imparare a insegnare questa meravigliosa arte. L’arte è presente da sempre nella sua vita: il nonno materno suonava e insegnava il violino, la madre insegnava danza, suo padre si dilettava nella poesia. La musica, la letteratura, la ricerca di ciò che rende belle le anime sono sempre state, e sono tuttora, l’essenza della sua esistenza. Dopo trent’anni di lontananza, è tornata a vivere nel paese d’origine e, per sottolineare questa fase della sua vita, ha scritto questo romanzo, che ha come sfondo i panorami della sua terra.

(altro…)

«Codice Acqua» di Giuliano Righi Rinaldini

Siamo molto liete di annunciare la pubblicazione di un nuovo libro curato dal nostro gruppo di lavoro: Codice Acqua di Giuliano Righi Rinaldini. L’autore, un pacifista convinto nonché artista poliedrico, dedica questa sua prima prova letteraria “a tutti coloro che detestano la violenza in ogni sua forma”.

Il libro CODICE ACQUA di Giuliano Righi Rinaldini.

Questa la trama del romanzo. Siamo nel 1997 e Giorgio, un giornalista diretto a Venezia dove dovrà intervistare un politico, si concede una sosta a Desenzano e si reca in una pizzeria per mangiare un boccone. Lì una sconosciuta gli rivolge la parola.

«Non darmi le spalle» dice la donna, sorridendogli. «Vieni a sederti qui, al mio tavolo.» Un po’ perplesso, lui la osserva: ha qualcosa di esotico. Il viso allungato, la carnagione chiarissima, gli occhi color azzurro acqua, allungati all’insù…

Chi mai sarà la misteriosa bionda? Giorgio, uomo sensibile e colto, puro e saggio, si ritrova a trascorrere con lei giornate intere, a scoprire che viene da molto lontano (è infatti una Pleiadiana) e che è decisa a salvare la Terra dalla distruzione: siamo ancora nel XX secolo, ma il processo è già in atto. Quella di Halexia, così si chiama, è una vera e propria missione. Riuscirà nel suo intento? Salverà il pianeta, ci salverà tutti?

(altro…)

«Lui, lei e la Route 66» di Antonio Spica e Laura Ferraresi

Siamo felici di annunciare l’uscita di un romanzo molto speciale, appena pubblicato. Una storia romantica che affronta con leggerezza e ironia, e in modo autentico, questioni importanti come la disabilità e il pregiudizio. Una storia che tocca entrambi gli autori da vicino — per esperienza diretta, per interesse personale e per professione.

Lui lei e la Route 66

Questa la trama di Lui, lei e la Route 66. Il “lui” della storia è un giovane uomo con una disabilità, innamorato della vita. La “lei” è un’autrice di libri per ragazzi un po’ nevrotica, che resta in panne con la sua auto su una strada provinciale. Mentre, oltretutto, infuria un nubifragio. E chi la soccorre è proprio lui: un uomo in carrozzina.

Gli smartphone non funzionano. La pioggia non smette di scrosciare. Non c’è altro da fare che abbandonare l’auto e dirigersi al coperto. I due trascorrono una notte insieme, in una baita: si scontrano, si confrontano, si scoprono. Il flusso delle emozioni si presenta alla loro coscienza grazie ai ricordi di un viaggio che qualche tempo prima lui ha fatto in America, sulla mitica Route 66, con la sua handbike. Perché il viaggio è sempre un’avventura che ti fa varcare i confini di ciò che credevi di conoscere. Perché viaggiare significa impadronirsi di un altro sguardo e poi ritrovarsi a riferire gli stessi episodi con parole nuove… riusciranno a crescere interiormente? Riusciranno ad accogliere l’uno le fragilità dell’altro?

(altro…)

Umane Risorse. Come restare umani sul lavoro

Aggiornamento. Il libro non è più disponibile online, per scelta dell’autrice.

Con vivo piacere oggi annunciamo l’uscita di Umane Risorse. Come restare umani sul lavoro di Antonella Vecchi. Questo libro — un manuale sulle risorse umane che non parla “dei” lavoratori, ma “con i” lavoratori — è disponibile in versione cartacea e anche elettronica.

Umane Risorse

Sei un lavoratore, una lavoratrice, e non riesci a districarti nell’aggrovigliata matassa delle dinamiche aziendali? Questo manuale, pensato per i lavoratori, è il libro che fa per te.

Umane Risorse tratta gli argomenti relativi alla gestione delle risorse umane con uno sguardo privilegiato sui lavoratori, visti come Persone prima che come “risorse”. Il libro, scritto con un linguaggio semplice e accattivante, è anche alleggerito da piccoli racconti d’impresa, che introducono gli argomenti trattati.

Secondo l’autrice Antonella Vecchi, l’azienda è un palcoscenico. Cambia la trama, cambiano le scene ma, se accendiamo i riflettori sulle Persone, ci accorgiamo che la strada è sempre la stessa: persone al centro!

Scrittura a tutto tondo ha accompagnato l’autrice nel percorso che l’ha portata a pubblicare il libro, proponendole un formato del libro stesso, progettandone la copertina originale (Valentina Marinacci) nonché l’aspetto delle pagine interne (Oriana Corsi). Inoltre abbiamo svolto tutte le operazioni, anche burocratiche, necessarie per la pubblicazione.

(altro…)

«Devora», romanzo di Franco Buso

Siamo felici di presentarvi Devora di Franco Buso, un singolare romanzo storico nel quale sono le donne le vere protagoniste: due grandi personaggi femminili, infatti, si stagliano su tutti gli altri. La storia ha elementi di fantasy e soprannaturale e la tragica fine dei Cavalieri Templari vi ha un ruolo importante.

Questa la trama di Devora. Parigi, 1314. Presso la cattedrale di Notre-Dame è allestita una pira e la folla si accalca, bramosa di assistere allo spettacolo: l’ultimo Maestro dei Cavalieri Templari sta per essere mandato al rogo. L’uomo sale sulla legna accatastata, il boia appicca il fuoco, le fiamme si levano. Ma un istante prima che lo avvolgano, il Maestro lancia una fiera invettiva contro il re Filippo IV il Bello, che ha voluto la sua fine. E una cupa profezia: il destino del sovrano è segnato, così come quello del papa e della stessa Chiesa, che tra settecento anni cesserà di esistere.

La folla è sbigottita. Solo una ragazza dai magnifici occhi color oro sembra credere per prima alle parole del Templare. Quella ragazza, che osserva il rogo silenziosa, ha il dono della chiaroveggenza.

(altro…)

«La Saga», libro in spagnolo di Percival Bono

Percival Bono - LA SAGA - copertinaCon vivo piacere annunciamo l’uscita di un nuovo libro curato dal nostro gruppo di lavoro. Si tratta di un memoir in lingua spagnola: La Saga. Memorias de cinco continentes di Percival Bono, pubblicato in versione cartacea e disponibile su Amazon.

L’autore è il figlio di un personaggio politico del passato: l’antifascista italiano Ettore Quaglierini (1893-1953), noto anche come Pablo Bono, che dovette abbandonare l’Italia a seguito di un assalto subito dai fascisti e trascorse buona parte della vita in Paesi di lingua spagnola. Ebbe incarichi politici in America Latina e partecipò alla Guerra di Spagna; solo nel secondo dopoguerra poté rientrare in Italia, per collaborare con la rivista Rinascita e la Fondazione Gramsci (su Wikipedia trovate altre informazioni). Percival Bono, dunque, il figlio, la cui vita è stata non meno avventurosa, si esprime più agevolmente in spagnolo che in italiano e ha deciso che era arrivato il momento di raccontare, con questo libro, la sua versione dei fatti.

(altro…)