Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le notizie nella tua casella di posta e per ottenere sconti sui nostri servizi! Qui trovi l'informativa.

I nostri eBook

Il Conventaccio

Conventaccio 300Siamo felici di annunciare che è uscito un nuovo eBook creato da noi, per quanto attiene al layout interno (la copertina non è nostra): Il Conventaccio di Liliana Lupi. Inviato a Narcissusche adesso si chiama StreetLib la sera del 25 marzo, dopo meno di due giorni il libro elettronico era già in vendita nella maggior parte dei negozi online.

Si tratta di un libro elettronico particolare, con una struttura tecnico-grafica complessa, ricco di immagini a colori e adatto anche alla lettura su schermi di grandi dimensioni.

Abbiamo inoltre curato la correzione di bozze e la redazione della quarta di copertina, dalla quale citiamo:

Quanto è importante avere solide radici? Quanto conta avere un buon rapporto con l’ambiente sociale dal quale si proviene? Chi leggerà questo testo autobiografico non potrà non porsi domande come queste. E il discorso sulle ‘radici’ non è casuale, perché questa è una storia legata alla terra. Il mondo ritratto dall’autrice è quello della mezzadria: un particolare sistema contadino tipico dell’Umbria, e di buona parte dell’Italia centrale, fino agli anni Sessanta del Novecento…
(altro…)

«La dodicesima notte 4 kids», da Shakespeare

Questa pagina del nostro blog risale al 2014 e si riferisce alla prima edizione del libro, che noi abbiamo curato solo in parte (la copertina non è nostra). Successivamente abbiamo realizzato una nuova copertina e anche il libro cartaceo. Lo trovi qui.

Questo libro elettronico è uscito per la prima volta a metà gennaio. Si tratta di un adattamento per ragazzi della commedia La dodicesima notte di William Shakespeare. L’autrice si era affidata a un altro servizio editoriale sia per la creazione della copertina, sia per la conversione del testo dal formato word al formato epub.

La copertina del testo di Shakespeare

Una delle caratteristiche interessanti dei libri elettronici è che è quasi sempre possibile aggiornarli facilmente, cioè pubblicarne nuove versioni migliorate. Se ci si accorge di qualche refuso nel testo o nella sinossi, oppure si intende sostituire la copertina con una più azzeccata, o magari migliorare il layout interno dell’eBook… tutto questo è tecnicamente possibile.

E noi ci occupiamo anche di questo: di rendere più professionali, quindi più appetibili, i libri elettronici autopubblicati.

Abbiamo ridisegnato completamente il layout interno del libro elettronico, rendendolo più leggibile e più in linea con la formattazione normalmente utilizzata per i testi teatrali. Inoltre abbiamo creato un vero e proprio design per l’eBook, arricchito da fregi ornamentali. Solo la copertina è rimasta quella di prima.

(altro…)

La strana giornata di Alexandre Dumas

Per sperimentare in primo luogo su se stessa il servizio che si accingeva a offrire agli altri, la scrittrice Rita Charbonnier — fondatrice di Scrittura a tutto tondo — ha dato, per così dire, alle stampe virtuali il secondo del suo trittico di romanzi storici, pubblicato solo in cartaceo nel 2009 da Edizioni Piemme.

Sul suo blog, Rita ha spiegato diffusamente le motivazioni che stanno dietro a questa scelta; inoltre, vi ha pubblicato finora una prima e una seconda carrellata di blog-recensioni relative alla nuova edizione digitale di questo romanzo (che, comunque, è stato ampiamente recensito anche dai cosiddetti media tradizionali). Dalla “quarta di copertina”:

Parigi, 1843. Alexandre Dumas è un famoso autore di teatro, ma non ancora il romanziere in grado di appassionare schiere di lettori alle avventure dei suoi Moschettieri. Ed è superstizioso: crede nel potere degli amuleti e degli astri. E decide di andare da un astrologo. Incappa in un’anziana astrologa che tutto sembra tranne una veggente: è troppo raffinata, troppo eccentrica, troppo loquace, e soprattutto sembra conoscere Dumas fin troppo bene. Quella donna, Maria Stella, ha attratto a sé lo scrittore con l’inganno. Vuol raccontargli la storia della propria vita perché lui la eterni in un romanzo…

(altro…)