Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le notizie nella tua casella di posta e per ottenere sconti sui nostri servizi! Qui trovi l'informativa.

Twitter per gli scrittori: ecco la guida

Le agenzie letterarie e le case editrici, quando valutano un libro per decidere se rappresentarlo o pubblicarlo, tendono a prendere in considerazione anche la presenza in rete di chi lo ha scritto. Se una scrittrice, uno scrittore, è attiva/o su Internet e in particolare sui media sociali, è più probabile che il suo libro ottenga un buon riscontro. E questo, per chi investe su quel libro, naturalmente conta!

Twitter per gli scrittori: Shakespeare accanto all'icona del medium sociale
L’immagine proviene da questa pagina.

Le persone con le quali entri in contatto, e stabilisci relazioni, presumibilmente consiglieranno ad altre persone di leggere il tuo libro. Dal punto di vista della casa editrice, quindi, la presenza dell’autore sui media sociali rappresenta una potenzialità di diffusione virale che va ad aggiungersi al lavoro promozionale del reparto marketing e dell’ufficio stampa. Anche gli autori auto-pubblicati possono trarre grande beneficio dalla costruzione di una piattaforma ampia e coinvolta.

(altro…)Twitter per gli scrittori: ecco la guida

«La radice quadrata dell’uno per cento» di Nicoletta Capone

Siamo molto felici di annunciare la pubblicazione de La radice quadrata dell’uno per cento, il romanzo d’esordio di Nicoletta Capone: «un appassionante giallo dai contenuti spirituali», come lo definiscono su Amazon i lettori che lo hanno già recensito — in modo molto positivo.

Nicoletta Capone è nata a Napoli e vive a Roma. È psicologa clinica, sceneggiatrice e si definisce un’esploratrice della coscienza umana. È co-traduttrice di Viaggi nell’ignoto: esplorando l’Aldilà di Bruce A. Moen. La radice quadrata dell’uno per cento (anzi, √1%, come lei preferisce sia scritto) è il suo primo romanzo.

(altro…)«La radice quadrata dell’uno per cento» di Nicoletta Capone

Come promuovere un libro online

Forse qualcuno ti ha detto che quello di promuovere un libro — il tuo libro — è un lavoro da piazzisti, e che in ogni caso non ti riguarda, perché spetta esclusivamente all’editore che un bel giorno troverai. Be’, forse quel qualcuno è rimasto al secolo scorso. Anzi, no: allo scorso millennio!

Quando avrai trovato una casa editrice, non dovrai occuparti della promozione: gli editori hanno un ufficio stampa e un reparto marketing! Penseranno loro a promuovere il tuo libro! È il loro lavoro. Il tuo lavoro è quello di scrivere, e basta!

(altro…)Come promuovere un libro online

Scrivi e basta. Non correggerti: lo farai dopo

Pare che Ernest Hemingway abbia affermato con assoluta convinzione: “La prima stesura di qualunque cosa fa schifo”. Che il grande scrittore americano lo pensasse veramente o che si tratti di una fake news, ripetersi questa frase a mo’ di mantra può avere una certa utilità; e non per darsi addosso, ma per evitare di soccombere al perfezionismo.

Scrivi e basta: un quaderno pronto ad accogliere parole

Perché la verità è che la ricerca ossessiva della perfezione, nella scrittura e in tutte le attività creative, non porta da nessuna parte. Se non fai che domandarti, mentre scrivi, se quella parola, quella frase, quel paragrafo sono “giusti”, tutto quel che ne ricavi è un’alterazione del tuo stato creativo.

(altro…)Scrivi e basta. Non correggerti: lo farai dopo

Scrivere con gioia

Tu che scrivi — o che desideri intensamente farlo — prova a porti un obiettivo pieno di senso: quello di scrivere con gioia. Quello di cacciar via dalla tua psiche, per sempre, il sergente Foley e trasformare così la tua scrittura in un processo energizzante e appagante — il che molto probabilmente ti indurrà a scrivere un buon libro.

Scrivere con gioia: una ragazza che sorride

Ognuno di noi ha un sergente Foley dentro di sé, o forse pensa che sarebbe utile averne uno; che basterebbe un po’ di disciplina per scrivere di più, e soprattutto meglio. Be’, non è detto. (Non sai, o non ricordi, chi era il sergente Foley? Il simpaticone di questo vecchio film: qui sotto, una scena).

(altro…)Scrivere con gioia

Tra bisturi e farfalle

Copertine: Tra bisturi e farfalleSiamo molto felici di annunciare l’uscita della nostra ultima realizzazione: il libro Tra bisturi e farfalle. La scienza al tempo di Vincenzo Ragazzi di Lucio Margherita, disponibile in versione cartacea e anche come eBook.

Di questo stesso autore alcuni mesi fa è uscita un’altra pubblicazione, sempre curata dal nostro gruppo di lavoro: il romanzo in lingua inglese The Rising Sun Chair. Non si trattava di una traduzione: l’autore l’aveva scritto direttamente in inglese! Stavolta la lingua del racconto è l’italiano, ma la storia si svolge assai lontano dalla penisola — in Sudamerica e in Africa — ed è lontana anche nel tempo: è la storia fuori del comune di Vincenzo Ragazzi, medico ed esploratore ottocentesco, nonché nonno di Lucio Margherita.

Un nonno non è di per sé un mito. Ma un nonno che conobbe ministri e imperatori, che attraversò l’Atlantico a vela ed esercitò l’emergenza della sua professione in una città assediata fra le Ande, può divenirlo facilmente.

(altro…)

Tra bisturi e farfalle

Tornare a casa. Ricordi di un’altra generazione

Siamo liete di annunciare che è appena uscito, sia nella versione cartacea che elettronica, un nuovo libro che abbiamo curato sotto diversi aspetti: Tornare a casa. Ricordi di un’altra generazione di Ernesto Colombo.

Tornare a casa | la copertina del libro

Questa pubblicazione nasce come un affettuosissimo regalo di compleanno, a sorpresa, dei figli al proprio padre. Difatti Ernesto Colombo, classe 1940, ha sempre coltivato la passione di raccontare storie; vicende curiose, il più delle volte, infarcite di elementi fantastici, oppure episodi vissuti durante la Seconda Guerra Mondiale dai suoi genitori o da altri parenti e conoscenti. Quando è diventato nonno, Ernesto ha iniziato a mettere queste storie per iscritto, convinto che si divenga uomini solo dopo aver scritto un libro, piantato un albero, cresciuto un figlio. Probabilmente nutriva il desiderio recondito di vedere i suoi racconti pubblicati ma, se non fosse stato per i suoi figli, quasi certamente ciò non sarebbe accaduto. E noi siamo molto contente di aver partecipato alla realizzazione di un progetto che ha un grande valore emotivo; e che tra l’altro si è evoluto in corsa poiché, non sapendo che c’era tutta una squadra di persone impegnate nella realizzazione del suo libro, l’autore continuava a sfornare un racconto dietro l’altro! 😀

(altro…)Tornare a casa. Ricordi di un’altra generazione

Laboratorio di scrittura con Mariolina Venezia

Mariolina Venezia
Mariolina Venezia con il premio Campiello

Il prossimo 17 dicembre avrà inizio, a Roma, un laboratorio di scrittura con Mariolina Venezia. Si articolerà in 8 incontri da 3 ore ciascuno, la domenica, nel quartiere di Trastevere; il primo incontro avrà luogo, appunto, domenica 17 poi si riprenderà dopo il periodo natalizio.

Sarà presa in considerazione sia la scrittura letteraria, che quella cinematografica, che quella teatrale e si lavorerà sui testi portati dai partecipanti.

Il laboratorio di scrittura di Mariolina Venezia si rivolge a chiunque sia interessato a questa forma espressiva, sia con l’intento di pubblicare, sia con il semplice obbiettivo di esplorare questa modalità di espressione a fini personali. Impiegando strumenti, oltre che letterari, di carattere psicologico-junghiano, si esploreranno i terreni dell’inconscio, facendo interagire i partecipanti alla ricerca di ciò che rende ciascuno specifico, e perciò stesso universale. Chi ha un lavoro in corso, o già completato, oppure solo in fase di progettazione, potrà portarlo e su quello si lavorerà insieme, accompagnando ogni partecipante fino all’arrivo alla destinazione scelta per la sua opera: che si tratti di un’eventuale pubblicazione o di una semplice condivisione, ma permettendo comunque a tutti di approfondire anche la conoscenza delle dinamiche editoriali.

(altro…)

Laboratorio di scrittura con Mariolina Venezia
Copy link
Powered by Social Snap