Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le notizie nella tua casella di posta e per ottenere sconti sui nostri servizi! Qui trovi l'informativa.

È tempo di «Cambiare»!

Siamo molto felici di annunciare che abbiamo aiutato a nascere, per così dire, un nuovo libro: Cambiare. I più bei racconti del concorso “Raccontare il cambiamento”. Da oggi questa raccolta di racconti è disponibile — nella versione eBook — su tutti i più importanti negozi online (più in basso trovate i link).

Ricordate il concorso letterario a tema che abbiamo bandito alcuni mesi fa? Oltre ai buoni per acquistare libri, in palio c’era la pubblicazione dei racconti migliori (secondo la giuria) all’interno di una raccolta. Ebbene, la raccolta è uscita, e su Amazon ha rapidissimamente conquistato i primi posti nella classifica dei libri di racconti più venduti. Forse anche perché questo libro, come recita la descrizione, è anche un percorso interiore da cui trarre ispirazione. Quello di oggi potrebbe essere il giorno giusto per cambiare, anche per te!”

Le autrici e gli autori dei racconti sono, in ordine alfabetico: Maria Giovanna Pia Auteritano, Matteo Caprara, Manuela Chiarottino, Daniela Colombo, Cheyenne Dell’Aquila, Fara Galeone, Francesca Nobbio, Luca Notarianni, Ambra Parenti, Katy Policante, Maria Rita Rossi, Viviana Santorum, Pietro Scagliarini. La raccolta è curata da Mariangela Celiberti dell’Associazione ProNews, anche ideatrice del concorso. Nell’introduzione, Mariangela dichiara:

(altro…)

La prefazione di un libro: come scriverla

La prefazione di un libro è una sezione introduttiva utile a stabilire la credibilità dell’autore e l’utilità, o importanza, del libro stesso. Non è l’autore del libro a scriverla, di norma, ma una persona competente nella materia della quale il libro si occupa; oppure, una personalità che i potenziali lettori del libro ammirano e che gode della loro fiducia.

Foto di Giuseppe Milo.

E ancora, può trattarsi di una persona che, semplicemente, conosce il lavoro dell’autore o ha con lui/lei un rapporto diretto; o infine, di una persona che ha una connessione biografica con l’argomento del libro.

(altro…)

«La dodicesima notte» di Shakespeare per ragazzi

Siamo felici di annunciare che è uscito un nuovo libro creato e curato dal nostro gruppo di lavoro: La dodicesima notte. Adattamento per ragazzi dell’opera di William Shakespeare di Germana Maciocci. Si tratta di una versione della commedia shakespeariana destinata alla messa in scena da parte dei ragazzi della scuola secondaria, senza escludere la possibilità di coinvolgere i più piccoli.

12mah400

Il libro era già uscito nella sola versione eBook oltre un anno fa. Noi ne avevamo curato solo la formattazione e il layout interno. L’autrice si era affidata a un altro servizio editoriale per la creazione della copertina e non aveva avuto la possibilità di richiedere modifiche, per perfezionarla al meglio: le avevano proposto due alternative tra le quali scegliere, punto e basta. Inoltre, il libro vero e proprio, quello di carta, non era stato realizzato.

Allora Germana Maciocci, l’autrice, ci ha incaricate di realizzare una copertina completamente rinnovata, che fosse adatta sia alla versione cartacea del libro, sia a quella digitale. Se n’è occupata Valentina Marinacci, la nostra grafica. Abbiamo quindi effettuato la correzione di bozze e la formattazione del testo, abbiamo realizzato il Pdf professionale per la stampa, e alla fine abbiamo svolto tutti gli adempimenti burocratici necessari alla pubblicazione. Adesso il libro si può ordinare da qualunque luogo, e ricevere direttamente a casa propria entro un paio di giorni!

(altro…)

Come trovare il tempo per scrivere

Portare a termine la stesura di un libro non è un’impresa semplice. Quando poi non si riesce a trovare il tempo per scrivere può sembrare un’impresa quasi impossibile! Il tempo da dedicare all’opera si comprime tra quello che va dedicato ai mille impegni quotidiani, al lavoro, alla famiglia… per questo molti di noi rimandano all’infinito il momento in cui decideranno finalmente di portare a compimento la scrittura del loro libro. Ma qualche trucco per risolvere il problema, nella nostra esperienza, c’è!

Trovare il tempo per scrivere: un orologio

Qui di seguito trovi alcuni espedienti che possono aiutarti a trovare il tempo per scrivere. Ma in primo luogo, tieni a mente il più importante: cerca di considerare l’appuntamento con la scrittura come un appuntamento irrinunciabile. Mancheresti a una riunione di lavoro con i tuoi capi? Certo che no. E allora, prova a comportarti nello stesso modo quando si tratta di scrivere: fai della scrittura la tua priorità, mettendo in secondo piano tutto il possibile.

(altro…)

Come scrivere un manuale? Ecco tre suggerimenti utili

Ti accingi a scrivere, o magari stai già scrivendo, un manuale? Vuoi spiegare al mondo come fare la birra in casa, come avere un matrimonio felice, come nutrirsi negli anni dell’Università, come gestire la classe senza farsi sopraffare dagli alunni oppure come affrontare un weekend in barca a vela senza panico?

Ecco alcuni suggerimenti di base, utili a rendere efficace la tua scrittura, nell’ambito di questo specifico genere di libro, e a catturare i tuoi futuri lettori.

1. Mettiti nei panni del tuo lettore

Sì, mettiti nei suoi panni (in your shoes, dicono gli anglosassoni): anticipa le sfide e i problemi che il lettore dovrà affrontare e rassicuralo del fatto che potrà contare su di te, che gli fornirai tutte le soluzioni utili. Pagina dopo pagina, tu sarai il suo coach. In un manuale, la ricerca dell’empatia con il lettore è fondamentale, così come l’incoraggiamento a superare gli eventuali ostacoli.

(altro…)

Come scrivere la biografia dell’autore

Non solo self-publishing, non solo editoria fai-da-te: accanto alla sinossi del suo libro, ogni scrittore (autopubblicato o meno) dovrebbe avere un’efficace biografia dell’autore pronta all’uso. Se vuoi inviare il tuo libro a un’agenzia letteraria o a una casa editrice, la bio è un complemento indispensabile della proposta che ti accingi a fare.

Devi presentarti in modo chiaro e professionale, far capire chi sei e dimostrare che avevi, e hai, tutte le credenziali necessarie a scrivere il tuo libro. Ecco qualche principio-base che può aiutarti a redigere una biografia dell’autore efficace:

(altro…)

Sì, dovresti scrivere. Oggi più che mai

Non c’è mai stato, nella storia, un periodo migliore di questo per mettersi a scrivere. Se la fortuna è un felice incontro tra capacità personali e circostanze esterne, tu sei uno dei più fortunati scrittori che siano esistiti — una delle più fortunate scrittrici che siano mai esistite. Ecco dieci buone ragioni per le quali dovresti dedicarti, oggi più che mai, all’arte della scrittura.

Immagine di Ramona Forcella

1. Tu, che scrivi, sei la persona più importante del mondo editoriale, perché rendi possibile il processo di pubblicazione. Gli agenti letterari, gli editori e i consulenti editoriali come noi dovrebbero cambiare mestiere, se non ci fossero gli scrittori.

2. Oggi ci sono molti più argomenti che in passato dei quali scrivere. L’espansione della consapevolezza, il progredire della scienza, le nuove problematiche etiche… tutto questo è materia viva di riflessione, e quindi di scrittura.

(altro…)

Intervista con Stefano Cerboni, autore di «Velista per sbaglio»

Stefano Cerboni è l’autore di Velista per sbaglio, un manuale di vela per principianti assoluti pubblicato (in self-publishing e con il nostro supporto) sia come libro cartaceo che come eBook. Stefano è istruttore subacqueo, è in possesso della patente nautica vela e motore senza limiti di distanza dalla costa, e ha navigato in quasi tutto il Mediterraneo. Appassionato di tecnologia e di mototurismo, lavora in una grande società di telecomunicazioni. Il suo libro è costantemente in testa alle classifiche di vendita!

Stefano, come nasce Velista per sbaglio?

Stefano Cerboni

Nasce da un’esigenza pratica. Qualche anno fa mi capitava spesso di organizzare piccole crociere in barca a vela con gruppi di amici con i quali dividevo le spese di noleggio della barca e di “cambusa”. La formula ebbe un tale successo da indurre gli amici a invitare altri amici, e ancora amici di amici, e così via. Questo, oltre a caratterizzare un periodo particolarmente sereno della mia vita, mi portò ad avere spesso in barca persone alla loro prima esperienza che, giustamente, mi bombardavano di domande. Anzi, per meglio dire, sempre con le stesse domande.

Mi venne allora l’idea di scrivere qualche pagina per dar loro le nozioni necessarie ad affrontare serenamente la nuova esperienza. Il risultato, insaporito da un po’ di passione per il Mare che non ho potuto trattenere, è stato un Pdf che stampavo a casa e regalavo alle persone che salivano per la prima volta su una mia barca.

(altro…)