Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le notizie nella tua casella di posta e per ottenere sconti sui nostri servizi! Qui trovi l'informativa.

I dettagli sensoriali nella scrittura

Show, don’t tell — esortano i manuali di scrittura americani, cioè mostra le cose che accadono nella tua scena, non dirle. Puoi scrivere che una donna “è anziana”, certo, ma magari potresti descrivere i suoi capelli grigi, la sua pelle rugosa e farla parlare con una voce roca e pacata. Puoi scrivere testualmente che un uomo “è vanitoso”, ma magari nella tua storia puoi farlo pettinarsi e darsi una spruzzata di profumo tra una riunione di lavoro e l’altra, e durante la riunione puoi fargli pensare che tutti nella stanza lo guardano con ammirazione.

Dettagli sensoriali: un libro circondato da vari oggetti

Inoltre, un tuo personaggio può essere “molto arrabbiato”; però, invece di limitarti a usare un aggettivo, potresti provare a descrivere le sue sensazioni fisiche, quello che vede, tasta, sente in quel momento.

(altro…)

Come stimolare la creatività attraverso i sensi

Ci sono giorni in cui le idee scorrono alla grande dalla mente alla tastiera, dalla mente al foglio, e ti sembra che tutto sia perfetto e quel meraviglioso stato creativo non avrà mai fine. E invece poi arrivano gli altri giorni… quelli in cui cerchi disperatamente di lavorare al tuo articolo, post, poesia, canzone, sceneggiatura, libro di memorie, romanzo… e non riesci a tirar fuori uno straccio di frase che ti ispiri.

Stimolare la creatività: una donna annusa un fiore

C’è speranza di risolvere il problema? La risposta è sì: puoi stimolare la tua creatività attraverso i tuoi sensi. Le attività creative coinvolgono tutto il corpo, compresi gli organi di senso, e le percezioni sensoriali sono strettamente legate alle attività immaginative. Quindi, stimolando i nostri sensi, possiamo stimolare anche la nostra creatività. Vediamo come.

(altro…)

Segui l’esempio di Walt Disney: non mollare!

Il grande Walt Disney ha più volte raccontato che il personaggio di Topolino “apparve” sul suo blocco da disegno durante un viaggio in treno. In quel periodo le cose gli andavano malissimo e sembrava che da un momento all’altro dovesse abbandonare Hollywood e tornarsene al paesello, con tutti i sogni di gloria miseramente infranti. 

Minnie, uno dei personaggi di Walt Disney
Minnie

Eppure, in quel momento così difficile, Walt Disney non aveva gettato la spugna e anzi ne aveva provata un’altra: era saltato su un treno, “in cerca di quattrini e di consigli”. Di quattrini non ne aveva trovati (così racconta), di consigli ne aveva ottenuto forse qualcuno; ma il punto è che, proprio durante quel benedetto viaggio, aveva avuto l’ispirazione per il personaggio che avrebbe fatto la sua fortuna (e quella di molti altri).

(altro…)

Chiusura estiva. Buone vacanze!

Buone vacanze a tutte e a tutti da Scrittura a tutto tondo! Sognando un po’ di refrigerio, da oggi fino a metà settembre andiamo in vacanza anche noi. Ci saremo lo stesso, risponderemo ai messaggi, però… con meno sollecitudine del solito. In ogni caso ci risentiremo al nostro rientro.

Intimi scatti, Un piccolo pensiero, Hai conservato tutte le stelle

Le linee telefoniche durante l’estate non sono attive; puoi contattarci tramite l’indirizzo email che trovi nella pagina dei contatti. Puoi anche continuare a seguirci sulle nostre pagine social: Facebook e Instagram.

(altro…)

«Costa dell’Ambra» di Ninny Parodi

L’ultima pubblicazione che abbiamo curato prima delle vacanze estive è un libro che ha molto a che fare con il mare, anche a livello simbolico. Costa dell’Ambra di Ninny Parodi è un libro particolare, un memoir nel quale le esperienze di vita vissuta si intrecciano con contenuti spirituali e psicologici.

Costa dell'Ambra: la copertina

Del resto l’autrice, Ninny Parodi, è una psicoanalista junghiana. Vive a Genova, ma è di origini siciliane e proprio alla sua Sicilia è legato il titolo di questo libro.

Conoscete la Costa dell’Ambra? È un’ampia spiaggia dell’area costiera di Pachino (Siracusa), così denominata perché talvolta, in passato, vi si poteva trovare dell’ambra (e anche per il colore ambrato della sua sabbia). Al giorno d’oggi è raro trovare ancora dell’ambra su questa bella spiaggia, ma si può sempre fare un bagno nel mare verde e trasparente che la fronteggia.

Un luogo che assume un significato particolare in questo libro. Il sottotitolo recita: Storia di una magarìa. “Magarìa” in siciliano vuol dire “magia” (ed è anche il titolo di un libro del grande Camilleri). Un breve estratto:

(altro…)

Come creare un gruppo di scrittura

Scrivere è un’attività essenzialmente individuale, che si svolge nel segreto della propria stanza (a meno che non si scriva in coppia con qualcuno). Tuttavia, far parte di un gruppo di scrittura, di una comunità di persone con le quali si abbiano in comune interessi creativi, può essere di grande aiuto sia nella scrittura, sia nelle attività connesse, come la ricerca della via migliore per pubblicare e promuovere il proprio libro.

Un gruppo di scrittura

Molte persone che hanno lottato per anni per scrivere e pubblicare un libro, alla fine sono riuscite a farlo quando hanno ottenuto il sostegno di un gruppo di scrittura (e magari di una guida amorevole e ferma, come un editor o un book coach capace).

(altro…)

«Io sono Gordon Bloom» di Francesco Cariti

💣 Notizia bomba del 13/10/2021! 💣
Questo romanzo è finalista al Premio Letterario Amazon Storyteller!

Siamo felici di annunciare l’uscita di un romanzo che gli amanti del crime non possono proprio farsi sfuggire: Io sono Gordon Bloom di Francesco Cariti. Uscito da nemmeno una settimana, il libro è altissimo nella classifica Bestseller di Amazon, nella categoria “gialli su crimini internazionali”, sia nella versione cartacea che come eBook.

La copertina del romanzo di Francesco Cariti: IO SONO GORDON BLOOM

Ma cosa spinge il figlio di due genitori modello a trasformarsi in un criminale senza scrupoli? Questo l’interrogativo con il quale si apre la storia. D’altra parte, stiamo parlando di una vera e propria trasformazione? Forse no. Forse il destino di ognuno di noi è segnato dalla nascita, e non c’è molto che possiamo fare per cambiarlo.

Dal carcere di massima sicurezza di Cedar Junction, Massachusetts, il protagonista del romanzo di Francesco Cariti ci narra la sua incredibile storia. Si chiama Gordon Bloom e sta scontando la pena di tre ergastoli per un’impressionante serie di delitti. Tutto è nato da una menzogna che ha raccontato quando era un ambizioso mercante d’arte. Da quella scintilla è nato un rogo. Un crimine ne ha generato un altro, poi un altro, un altro ancora, e Gordon si è ritrovato a inscenare una fuga rocambolesca per tutti gli Stati Uniti, inseguito dalla polizia, dall’FBI, dalla criminalità organizzata, dai cacciatori di taglie e dai giornalisti televisivi. Si è persino infiltrato in un campo di addestramento di suprematisti bianchi, assoggettandosi ai loro fanatici rituali e partecipando ai loro comizi farneticanti.

(altro…)

Personaggi a tutto tondo: la lezione dei classici

Che cos’è l’arte, se non una catena di esperienze? Ognuno di noi cammina a modo proprio su un terreno che altri, molti altri, hanno calpestato in precedenza. Ogni nostro nuovo passo è reso possibile dai passi di coloro che ci hanno preceduto. Per questo chi scrive non può non leggere voracemente; per migliorare la propria lingua, per ampliare i propri orizzonti, per approfondire la propria visione delle cose.

Personaggi a tutto tondo ispirati dai classici: l'immagine di un vecchio libro

È importante leggere le opere dei contemporanei, così da tenersi al passo con quel che accade al momento, ma non solo: anche i classici. I grandi libri scritti dai grandi autori. Leggerli (e rileggerli) può aiutarci a compiere scelte coraggiose nella nostra scrittura. Ad esempio, può aiutarci a delineare personaggi sfaccettati, più complessi. Personaggi a tutto tondo, che siano portatori di significati profondi e rendano più interessanti le nostre storie.

(altro…)