Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le notizie nella tua casella di posta e per ottenere sconti sui nostri servizi! Qui trovi l'informativa.

«Lory e Paolo, i miei amici speciali» di Laura Ferraresi

Siamo felici di annunciare la pubblicazione di questo piccolo grande libro di favole, adatte ai bambini fino ai 10 anni: Lory e Paolo, i miei amici speciali della ricercatrice in Psicologia Sociale Laura Ferraresi. Il libro è ad alta leggibilità; il font utilizzato agevola la lettura da parte dei bambini con dislessia. Contiene inoltre 8 disegni da colorare.

Lory e Paolo, i miei amici speciali: la copertina del libro

Queste fiabe nascono da un progetto di analisi sperimentale dell’Università del Sussex, in Inghilterra, rivolto al superamento del pregiudizio nei confronti dei bambini che soffrono di una qualche forma di disagio mentale. Il frutto della ricerca è stato poi pubblicato sul Journal of Public Mental Health: in breve, è stato dimostrato che la lettura di queste storie, da parte dei bambini, favorisce l’assunzione di atteggiamenti di maggiore empatia nei confronti dei loro compagni con problemi mentali. Sviluppando una maggiore conoscenza del problema, i bimbi diventano più consapevoli e meno intimoriti.

È possibile, sempre, trovare un modo nuovo per stare e fare le cose insieme, perché una cosa resta uguale: l’amicizia.

Lory e Paolo, i miei amici speciali
(altro…)

«Petali di rosa nel vento» di Ottavia Miriam Palombo

Michelle Bonatti è una giovane, talentuosa fantina di successo. Una sera, sull’incantevole lago di Como, complice un calice di vino, incontra gli occhi di Arturo: un affascinante sconosciuto con cui scoppia quasi subito un grande amore. Ma poi, una cocente delusione distrugge tutto.

Petali di rosa nel vento - copertina

Grazie alla sua forza interiore, Michelle decide di ripartire da zero. Si stabilisce a Londra, lavora come fantina e come insegnante di equitazione, si costruisce una nuova vita accanto a un nuovo fidanzato, Paul, e ritrova il sorriso. Ma quando le viene proposto di partecipare a un torneo ippico di grande importanza, uno sgradevole imprevisto mette di nuovo tutto in discussione.

Incredula, Michelle si ritrova a fare i conti con il suo passato e a scoprire verità che le erano state tenute nascoste. Può darsi che il destino abbia in serbo per lei un clamoroso ritorno di fiamma…

Questo l’argomento di Petali di rosa nel vento, il romanzo d’esordio di Ottavia Miriam Palombo. Siamo felici di annunciarne la pubblicazione. Se amate il genere Romance, le storie di sentimenti complicati dalle circostanze, di tradimenti, incomprensioni e sorprendenti scoperte, con quel pizzico di scenario da favola che rende il tutto più suggestivo… questo è il romanzo che fa per voi. Non potete mancare di leggerlo.

(altro…)

«Donne che si raccontano» di Rita Tedeschi

A ridosso della Giornata Internazionale della Donna, siamo felicissime di annunciare la pubblicazione di un libro di racconti scritti da una donna e incentrati su figure femminili: Donne che si raccontano di Rita Tedeschi, già autrice della raccolta di componimenti poetici e fotografie Intimi scatti, uscita nell’autunno del 2020.

Donne che si raccontano: la copertina

Eravamo quindi in piena pandemia; e gli ultimi due anni di pandemia e lockdown sono stati in qualche modo all’origine di questo nuovo libro. In questo periodo, infatti, un gruppo di donne ha cercato di far fronte alla paura, alla frustrazione e alla tristezza che tutti noi abbiamo vissuto di fronte all’ineluttabilità di quella situazione, incontrandosi online e condividendo la propria passione per la scrittura.

Quelle donne hanno costituito un gruppo di scrittura online. E Rita Tedeschi, che ne faceva parte, ha deciso di raccontare se stessa e le sue amiche di penna in questa raccolta di racconti: una vera e propria conseguenza positiva della pandemia. Quando si dice “cercare il bello anche nel brutto” ci si riferisce proprio a questo tipo di cose, no?

(altro…)

«All’ombra dei fichidindia» di Pier Luigi Luisi

Siamo felici di annunciare la pubblicazione di un nuovo libro elettronico, un prezioso volume finora disponibile nella sola versione cartacea: All’ombra dei fichidindia. Storie elbane quasi tutte vere di Pier Luigi Luisi. Si tratta di una serie di racconti ambientati all’Isola d’Elba e che hanno per protagonisti i suoi abitanti di ieri e di oggi; racconti indipendenti, ma legati da un continuum narrativo che li rende un unico romanzo.

All'ombra dei fichidindia - il libro elettronico

L’autore del libro, Pier Luigi Luisi, è un chimico e un docente universitario di livello internazionale. Per oltre 30 anni è stato professore di chimica presso il Politecnico Federale di Zurigo (ETHZ) e dal 2003 al 2013 è stato professore di Biochimica all’Università di Roma Tre.

Interessato inoltre all’integrazione tra scienza e umanesimo, ha fondato nel 1985 la “Cortona Week”, una settimana residenziale interdisciplinare per dottorandi e manager, e dal 1987 è membro del “Mind and Life Institute”, che si occupa del dialogo tra scienza e Buddismo. 

È autore di numerosi libri di argomento scientifico, pubblicati in diverse lingue, come Sull’origine della vita e della biodiversità (Mondadori, 2013) e Vita e Natura. Una visione sistemica (Aboca, 2020), scritto a quattro mani con Fritjof Capra e che nell’edizione originale inglese (The Systems View of Life, Cambridge University Press, 2014) è un bestseller. È inoltre autore di oltre 600 articoli su pubblicazioni internazionali e scrive regolarmente sulla rivista Wall Street International.

(altro…)

Come scrivere una lettera di presentazione per una casa editrice

Hai deciso di inviare il tuo libro a una casa editrice. Oppure a un’agenzia letteraria. Fantastico! Hai assunto informazioni, magari hai anche trovato in rete un numero di telefono e hai provato a chiamare (ottima idea) e qualcuno ti ha risposto; ti ha fornito l’indirizzo email giusto a cui mandare il testo e ti ha detto se deve trattarsi del libro intero o di una sua parte. Quindi, adesso ti tocca scrivere una buona lettera di presentazione...

Lettera di presentazione: una busta da lettera vecchio stile

Sì, una lettera buona e ben fatta! Perché chi riceve una proposta, di qualunque genere essa sia, prima di tutto scorre la lettera di presentazione e accompagnamento. La lettera è la prima cosa che quella persona avrà sott’occhio e le fornirà la prima impressione su di te. E la prima impressione che tutti abbiamo di qualcosa o qualcuno è fondamentale; è in grado di influenzarne la nostra percezione successiva (in psicologia si chiama halo effect, effetto alone).

(altro…)

«Il mal di schiena nell’era digitale» di Antonio Parolisi

In quest’epoca di smartworking e vita più sedentaria, anche per via della pandemia, molti di noi accusano dolori alla schiena e disagi di varia natura, sia sul piano fisico che psicologico. Il nostro corpo e le nostre emozioni, infatti, sono un sistema unico: si influenzano a vicenda. Come risolvere i molteplici problemi dovuti alla full-immersion digitale?

Il libro di Antonio Parolisi

Le soluzioni esistono, e questo libro — appena pubblicato — fornisce tutte le risposte. Il mal di schiena nell’era digitale. Come difendersi dai dolori da smartworking, tablet e smartphone ai tempi della pandemia del dottor Antonio Parolisi è un libro utilissimo, da leggere e da regalare ai colleghi e alle persone care. Come dichiara l’autore, “i rimedi per difendersi dagli effetti deleteri della full-immersion digitale sono a portata di mano”. Basta conoscerli e metterli in pratica! 🙂

Antonio Parolisi è Dottore in Scienze Motorie, con specializzazione in Attività Fisica Preventiva e Adattata, e Osteopata DOmROI (mem­bro del Registro Osteopati Italia). Ha tenuto corsi presso le Università degli studi di Napoli, Milano Statale e del Molise ed è relatore in diversi convegni nel settore Fitness, Postura e Performance. È autore delle edizioni italiane dei libri L’approccio di Janda, il Functional Training Sensomotorio e Mechanical Link, pubblicati da Edizioni Sporting Club Leonardo Da Vinci. Nel 2020 è uscito il suo primo libro, Il fitness delle illusioni, un grande successo: sempre in vetta alle classifiche di vendita di Amazon.

(altro…)

I dettagli sensoriali nella scrittura

Show, don’t tell — esortano i manuali di scrittura americani, cioè mostra le cose che accadono nella tua scena, non dirle. Puoi scrivere che una donna “è anziana”, certo, ma magari potresti descrivere i suoi capelli grigi, la sua pelle rugosa e farla parlare con una voce roca e pacata. Puoi scrivere testualmente che un uomo “è vanitoso”, ma magari nella tua storia puoi farlo pettinarsi e darsi una spruzzata di profumo tra una riunione di lavoro e l’altra, e durante la riunione puoi fargli pensare che tutti nella stanza lo guardano con ammirazione.

Dettagli sensoriali: un libro circondato da vari oggetti

Inoltre, un tuo personaggio può essere “molto arrabbiato”; però, invece di limitarti a usare un aggettivo, potresti provare a descrivere le sue sensazioni fisiche, quello che vede, tasta, sente in quel momento.

(altro…)

Come stimolare la creatività attraverso i sensi

Ci sono giorni in cui le idee scorrono alla grande dalla mente alla tastiera, dalla mente al foglio, e ti sembra che tutto sia perfetto e quel meraviglioso stato creativo non avrà mai fine. E invece poi arrivano gli altri giorni… quelli in cui cerchi disperatamente di lavorare al tuo articolo, post, poesia, canzone, sceneggiatura, libro di memorie, romanzo… e non riesci a tirar fuori uno straccio di frase che ti ispiri.

Stimolare la creatività: una donna annusa un fiore

C’è speranza di risolvere il problema? La risposta è sì: puoi stimolare la tua creatività attraverso i tuoi sensi. Le attività creative coinvolgono tutto il corpo, compresi gli organi di senso, e le percezioni sensoriali sono strettamente legate alle attività immaginative. Quindi, stimolando i nostri sensi, possiamo stimolare anche la nostra creatività. Vediamo come.

(altro…)