Ecco i libri elettronici che abbiamo creato dal 2014 a oggi. I primi tre, che ci sono stati commissionati da istituzioni pubbliche e private, sono distribuiti gratuitamente per scelta dei loro autori e curatori. Puoi quindi scaricarli subito e leggerli da computer, tablet, smartphone o e-reader. Seguono gli eBook in vendita. Se decidi di acquistarne uno o più d’uno, sappi che i proventi vanno a chi li ha scritti: noi non riscuotiamo percentuali sui diritti d’autore.


Ernst Bernhard

Questo eBook contiene gli Atti del convegno: Ernst Bernhard. Giornata di studio per ricordarlo a 50 anni dalla morte, tenutosi a Roma nell’ottobre del 2015, presso la basilica di San Paolo fuori le mura. A distanza di tre generazioni, le associazioni junghiane italiane (Aipa, Arpa e Cipa) hanno testimoniato con quest’iniziativa l’importanza e l’influenza di questo grande maestro nel panorama della cultura italiana del dopoguerra.

Scarica adesso

Scritto e… mangiato

Libri elettronici | Scritto e... mangiato

Nel 2011 la Biblioteca romana di Corviale, ora intitolata a Renato Nicolini, promuove un premio letterario dedicato al racconto breve — anzi, brevissimo: il racconto Bonsai — sul tema del cibo. Ne viene fuori questo libro, pubblicato allora solo in versione cartacea: comprende il racconto vincitore, le menzioni speciali, i racconti finalisti, alcuni racconti di scrittori amici della biblioteca nonché un’appendice di gustose ricette.

Scarica adesso

Vocabolaria

Per valorizzare le differenze e superare le discriminazioni che spesso le accompagnano, il primo passo è nominarle per ciò che sono: da questa convinzione nasce Vocabolaria, un progetto che vuole contribuire a superare il sessismo linguistico. Com’è noto da oltre trent’anni di studi, il sessismo linguistico alimenta forme di discriminazione sociale, cancellazione culturale e violenza contro le donne.

Scarica adesso


Romanzi

Non-narrativa

Racconti e poesie

Per ragazzi

Memoir

In altre lingue

Torna presto a trovarci per scoprire i nuovi libri elettronici creati e curati dal nostro gruppo di lavoro, oppure abbonati alla newsletter tramite il modulo che campeggia su tutte le pagine del sito, o anche al feed delle notizie!