In primo luogo, non lavoriamo su testi che appoggino o promuovano idee sessiste, omofobiche, razziste e xenofobe; che sostengano la violenza, la guerra, la tortura e la pena di morte. Inoltre non lavoriamo su tesi di laurea o su altri componimenti che rientrino in un percorso di studi.
Non facciamo “valutazione inediti”

Molte persone che hanno scritto un testo di ampio respiro desiderano ardentemente che una persona del settore lo valuti come buono o cattivo, migliorabile o meno, pubblicabile o indegno di essere preso in considerazione dal peggiore degli editori. E attorno a questo bisogno fiorisce un piccolo business.

Diversi soggetti, tra i quali quasi tutte le agenzie letterarie (e noi, come puoi leggere anche più in basso, non siamo un’agenzia letteraria) per valutare i millemila testi che ricevono ogni giorno, richiedono un compenso. E il più delle volte l’autore si vede arrivare, dopo qualche mese dall’invio di quel che ha scritto, una scheda di lettura nella quale vengono compitamente esposte le ragioni per le quali l’agenzia non ritiene il suo lavoro pubblicabile e di conseguenza non intende rappresentarlo. Intendiamoci, richiedere un compenso può servire anche ad arginare lo tsunami di testi in arrivo, ed è molto probabile che la stragrande maggioranza dei testi in arrivo non sia pubblicabile; ma a noi questo tipo di attività non interessa. Noi leggiamo a titolo gratuito i testi che ci vengono proposti; forniamo poi, se l’Autore o l’Autrice lo desidera, e sempre a titolo gratuito, un feedback telefonico. Cerchiamo soprattutto di comprendere qual è la richiesta dell’Autore o Autrice; cosa desidera, quali scopi si prefigge e, di conseguenza, se possiamo aiutarlo/a a raggiungerli.

Non siamo una casa editrice

Noi non siamo editori o editrici. Non stipuliamo contratti in base ai quali chi ha scritto un’opera ci cede in esclusiva il diritto di pubblicarla. Né, soprattutto, siamo una EAP, una casa editrice a pagamento (su questa pagina trovi delineata la differenza tra editoria “tradizionale”, auto-pubblicazione ed editoria a pagamento). Noi forniamo ad Autori e Autrici una serie di servizi… a tutto tondo, naturalmente. Ci occupiamo di revisione di testi, consulenza sul modo migliore di giungere alla pubblicazione, promozione dei libri una volta pubblicati; creiamo libri elettroniciimpaginati per la stampa, progettiamo copertine, realizziamo traduzioni…

Non siamo un’agenzia letteraria

Gli agenti letterari rappresentano gli scrittori e le loro opere presso le case editrici italiane e straniere, assistendoli nella negoziazione dei contratti di cessione dei diritti letterari (ed eventualmente dei diritti connessi, come quelli cinematografici e teatrali), sui quali gli agenti stessi poi trattengono una percentuale. Noi non ci occupiamo direttamente di queste cose. Ci è capitato di collaborare con un’agenzia letteraria, in effetti, ma è avvenuto assai di rado. Quindi, se hai scritto un libro e ritieni sia perfetto così com’è, e l’unica cosa che ti interessa è trovare al più presto un editore, sarebbe meglio ti rivolgessi a un’agenzia letteraria, non a noi.


Immagine di apertura: Mark Roy.