Per secoli, le limitate possibilità di accesso ai testi hanno costituito un ostacolo alla diffusione della lettura. Per leggere occorre un libro; se non lo si ha, non si può leggere. Oggi però [..] i telefoni cellulari offrono una facile ed economica possibilità di accesso alla lettura.

L’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura) ha pubblicato uno studio (in lingua inglese, qui il Pdf) intitolato Reading in the mobile era, la lettura nell’era dei dispositivi mobili.

Lo studio – che inizia con le parole che trovate qui a fianco – è focalizzato sulla lettura su cellulare come strumento di lotta all’analfabetismo nei paesi in via di sviluppo. Come afferma Giovanna Russo nella newsletter periodica di Narcissus, è un altro segnale “di un cambiamento importante che sta caratterizzando la nostra era e che ci vede protagonisti attivi, dal momento che […] il digitale ci consente di raggiungere i lettori in qualsiasi parte del mondo, su qualsiasi tipo di device. Una bella opportunità, ma anche una grande responsabilità, non trovi?”

reading-mobile-era

Hai qualcosa da aggiungere?